RIEGER

L'organo della parrocchiale di Fiumicello, stato costruito nel 1909 dalla ditta polacca Rieger e giunse in Friuli via ferrovia nel lontano 20 marzo 1911. Fu inaugurato il 23 aprile seguente, con un concerto dell'organista triestino Gastone Zuccoli. Di intonazione romantica, questo strumento, il primo Rieger collocato in una chiesa friulana. Porta il numero d'opus 1662 (un altro Rieger lo troviamo nella chiesa di Tapogliano col numero d'opera 1848. A causa dello scarso interesse per la conservazione di questo strumento da dieci anni in suonabile).
Collocato in cantoria sopra la porta d'ingresso, il nostro organo ha il prospetto a campate e a piccoli torrioni alternatisi. Possiede due tastiere da 58 tasti e una pedaliera di 27 note, la trasmissione pneumatica sia per i registri che per le tastiere. Le placchette dei registri sono disposte in bilico orizzontalmente sopra le tastiere. Il mantice, che pu essere azionato a mano, stato modernizzato da un elettroventilatore. La consolle staccata dal corpo dell'organo e rivolta verso l'altare. Ultimamente l'organo stato soggetto di un'approfondita catalogazione a cura della Sovrintendenza alle belle arti di Udine affidata all'organista Gianluigi Maras.
L'organista titolare della parrocchia di S. Valentino Martire di Fiumicello Luigi Rusin, che ormai da pi di sessant'anni presta servizio in ambito liturgico.

La fonica dell'organo la seguente:

I tastiera (Grand'Organo):
Principale 8'
Bordone 16'
Viola 8'
Coperto 8'
Tromba 8' (Tuba)
Flauto 4'
Ottava 4'
Ottava 2'
Ripieno 6 file (Mistura 5f + Ottava2')

Accessori: pedale crescendo, pedale cassa espressiva, Copula di tubi (annullatore Tromba 8'), Unioni ed accoppiamenti.
II tastiera (Espressivo):
Principalino 8'
Voce celeste 8'
Salicionale 8'
Fugara 4'
Armonia eterea 4 file (Mistura)

Pedale:
Contrabbasso 16'
Subbasso 16'
Basso 8'